“Ombre dal passato” di M.L. – I Racconti della bussola

Quella particolare giornata di novembre non la dimenticherò mai. Il cielo era cupo, malinconico, le sue lacrime sottili scivolavano lungo i vetri della finestra. Mi ero svegliata con un dolore lancinante alla gola, tale da non riuscire nemmeno a parlare. Scesi dal letto, ciabattai in cucina e iniziai a preparare il caffè.